20.9 C
Napoli
martedì, Giugno 25, 2024
PUBBLICITÀ

«Vulimme ‘o libro!», tutti i segreti della camorra di Marano nascosti in un documento

PUBBLICITÀ

Il passaggio di consegne tra la vecchia guardia e la nuova camorra maranese, rappresentata dagli Orlando, non è stata semplice.
Secondo Lorenzo Nuvoletta era chiaro che in assenza del ‘libro’ il gruppo Orlando non era in grado di verificare l’affidabilità delle informazioni fornite dagli uomini della vecchia guardia incontrati nel ristorante dove c’è stato il summit per decidere i nuovi assetti del clan: “non ci muoviamo aspettiamo O? LIBRO” ed ancora “la dissi quando stavamo pure loro sopra,.quando stava Armando, che se ne venne un giorno….e disse, “andiamo da quello, da quello e da quell?altro”. Io gli dissi: fermo…ti devi fermare….dissi io, dobbiamo acchiappare O? LIBRO in mano, devi stare asentire a me dissi io….perchè quella è la prova del 9..”.

Altro aspetto rilevante che emerge dall’ordinanza che ha azzerato i Carrisi è che “la riunione d?affari” era stata preceduta da un altro summit, in cui era stato evidentemente stabilito il nuovo “ordine a Marano di Napoli”, con l’intenzione degli Orlando di prendere visione del “libro mastro”, segnale incontrovertibile di un vero e proprio “passaggio di consegne”.
L?ipotesi di un “passaggio di consegne” concordato fra i vertici della “camorra” maranese, emerge anche dalle successive frasi captate nel corso della medesima conversazione ambientale. Infatti, Nuvoletta Lorenzo, si mostra chiaramente contrariato dal’esito dell’incontro appena concluso, per cui, ritenendo il suo interlocutore non all’altezza (che chiaramente era portavoce di un terzo soggetto non presente), ha richiesto ed ottenuto un nuovo incontro con il soggetto assente (elemento di rilievo) a cui avrebbe potuto definitivamente chiarire il nuovo scenario

PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

PUBBLICITÀ

Ultime Notizie

La critica di chef Alessandro Borghese: “In Italia nessuno cucina più, viviamo tutti di Glovo e Just Eat”

Non si risparmia neanche questa volta l'illustre chef italiano Alessandro Borghese. Nel  podcast "Tintoria" con Stefano Rapone e Daniele...

Nella stessa categoria

PUBBLICITÀ