Qualiano. Scorribande con auto a folle velocità, fermo convalidato per il commerciante che si diede alla fuga

E’ stato convalidato il fermo di S.P., commerciante di Giugliano fermato dai carabinieri di Qualiano dopo un lungo inseguimento. Il 23enne è stato rimesso in libertà per la carenza di esigenze cautelari per l’applicazione della misura detentiva, dunque affronterà il processo a piede libero. Fu arrestato dai carabinieri di Qualiano, diretti dal maresciallo Pasquale Bilancio, dopo un lungo inseguimento iniziato proprio nelle strade della città e terminato dopo diversi chilometri. Il giovane non si fermò all’alt dei carabinieri ma anzi, quando il militare gli intimò l’alt con la paletta, tentò di investire il carabiniere. Dopo circa 2 km fu bloccato a bordo di un’auto, risultata poi essere senza copertura assicurativa. I militari hanno dato vita ad un controllo serrato, soprattutto nei fine settimana, per evitare le scorribande di giovani in auto che oltre alla propria incolumità mettono a rischio anche quella degli altri automobilisti e passanti.