Rapina ed estorsione, arresto dei carabinieri a Giugliano

- Pubblicità -

I carabinieri della Radiomobile hanno arrestato Carrozza Pietro in esecuzione all’ordine di carcerazione in regime di detenzione domiciliare emesso, in data 13.07.2017, dalla procura generale della repubblica presso la corte di appello di Napoli, dovendo espiare la pena residua di un anno 4 mesi e 28 giorni di reclusione, poiché riconosciuto colpevole di rapina aggravata ed estorsione in concorso. Reati commessi a Napoli fino al 12.06.2013.

- Pubblicità -