Napoli. Spinge una donna nell’androne di un palazzo, quello che le fa è orribile: arrestato pregiudicato

Gli uomini della Polizia di Stato di Napoli della Squadra Mobile hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di BELLADONNA Angelo, pregiudicato di trentasette anni napoletano, per il reato di rapina a mano armata.
Lo scorso marzo il BELLADONNA, puntando la pistola contro una donna che rientrava nella sua abitazione, spingeva con forza la vittima all’interno dell’androne del palazzo, per poi strapparle dalle mani il cellulare e il portafogli.
Le indagini esperite dagli uomini della Squadra Mobile hanno consentito al GIP presso il Tribunale di Napoli di emettere, su richiesta del P.M., l’ordinanza della misura di custodia cautelare in carcere nei confronti del soggetto, che annovera numerosi precedenti per svariati furti e rapine, resistenza a pubblico ufficiale, evasione, ricettazione. Più volte arrestato ed evaso, tenuto conto della gravità dei fatti, della personalità tracotante incline a delinquere e del comportamento tenuto, l’A.G. ha ritenuto indispensabile emettere nei confronti del BELLADONNA una misura coercitiva di carattere detentivo.