«M’adda murì mammà, t’accir!». Incontra l’amante del marito a Casoria e le fa lo ‘strascino’ in strada

- Pubblicità -

L’ha seguita e non appena avuta a tiro, ha arrestato la marcia dell’utilitaria sulla quale viaggiava ed ha dato via ad uno show di pessimo gusto. Erano da poco passate le 18 di ieri quando via Vittorio Emanuele è diventato il teatro di una sceneggiata che non è passato assolutamente inosservata agli occhi delle persone presenti.

Una donna di mezza età, a bordo di una Fiat Panda, è scesa improvvisamente dalla vettura ed ha inveito nei confronti di una giovane donna che passeggiava in strada in compagnia di un’amica.
Dopo averla apostrofata in ogni modo, ha colpito la passante con schiaffi e tirandole a lungo i capelli. Il motivo? Stando a quanto si apprende, lo scontro sarebbe avuto tra due rivali in amore. Ad aggredire la moglie tradita, ad assere aggredita la giovane amante. Quest’ultima ha cercato di difendersi ma nulla ha potuto dinanzi all’ira della contendente ed è stata ‘salvata’ dall’intervento di un gruppetto di uomini che si trovavano da quelle parti. Nonostante ciò però la donna non si è calmata ed ha continuato ad urlare frasi più o meno sconnesse. “M’adda murì mammà – ha esclamato la donna fuori di sé – t’accir”, prima di allontanarsi a bordo della sua auto, dove la attendeva una donna, visibilmente compiaciuta per quanto fatto poco prima dall’amica.

- Pubblicità -