Mugnano. Preso dai carabinieri esponente degli ‘Amato-Pagano’: deve scontare 13 anni di carcere

I carabinieri dell’aliquota operativa della compagnia di Giugliano in campania hanno tratto in arresto il 37enne Antonio Bastone, di Mugnano, g ritenuto contiguo al clan camorristico “amato-pagano” operante a Melito, Mugnano e Secondigliano.
Bastone è stato raggiunto da un ordine di carcerazione emesso dalla procura generale di Napoli in forza del quale dovrà espiare un cumulo di pene di 13 anni e 4 mesi di reclusione per associazione finalizzata al traffico di droga, detenzione di stupefacenti a fini di spaccio ed estorsione.
Si tratta di reati perpetrati tra Napoli, San Martino Buon Albergo e Milano dal 2006 al 2010.
Bastone dopo le formalità è stato rinchiuso al carcere di Poggioreale.