Accusato di stalking e violenze, ma l’ex moglie si era inventata tutto: imprenditore di Marano la denuncia per calunnia

Aveva denunciato il marito, un noto imprenditore di Marano, accusandolo di maltrattamenti e violenze domestiche, ma adesso sarà lei a dover rispondere davanti al giudice di calunnia. Quella che era stata raccontata come una “classica storia di stalking e minacce” si è rivelata, invece, una storia a quanto pare inventata. Protagonisti della vicenda una coppia residente a Marano. L’anno scorso, la donna accusò il marito di maltrattamenti anche in presenza dei figli, nonché dell’utilizzo di armi per compiere le paventate vessazioni. L’imprenditore maranese, difeso dall’avvocato Gennaro Turco, è riuscito però a dimostrare la estraneità dai fatti raccontati dalla moglie e ad ottenere l’archiviazione del caso. Dopodiché il commerciante ha presentato una denuncia per calunnia e, nonostante una richiesta di archiviazione, la donna dovrà presentarsi dinanzi al giudice per rispondere del reato di calunnia di cui è stata accusata.