Gli Abete-Abbinante alla conquista di Qualiano: i ras guidati da un parente di Raffaella ‘a miciona

Sono i grandi sconfitti della cosiddetta ‘Terza faida di Scampia’, gli Abete-Abbinante originari del Monterosa. Il gruppo decapitato da arresti, sequestri e senza una guida forte dopo la sconfitta maturata ad opera della Vanella Grassi sarebbe in fase di riorganizzazione. Un nuovo assetto che starebbe prendendo corpo però in provincia, lontano dai quartieri che hanno segnato l’apogeo del gruppo. Stando alle ultime informative diversi affiliati al gruppo si starebbero infatti spostando nell’hinterland e in special modo nella zona di Qualiano: sarebbe questa la loro nuova terra d’elezione. A confermarlo anche gli ultimi recenti fatti di cronaca come l’arresto di Giuseppe Marra, genero di Raffaella D’Alterio ‘a miciona, ex reggente dell’omonimo clan attualmente detenuta. Tre mesi fa Marra fu sorpreso in casa con altri tre pregiudicati. Un summit interrotto dai carabinieri che nel corso della perquisizione rinvennero in tasca a Marra, sposato con Costanza Pianese, mille euro di dubbia provenienza. Il 25enne soprannominato ‘barbetta’ è inoltre imparentato proprio con esponenti di primo piano degli Abete-Abbinante, un’altra traccia che farebbe pensare alle mire del gruppo sul centro dell’area nord.