Arzano. In arrivo le bollette della spazzatura, l’opposizione: «Pagare due annualità è quasi impossibile»

bollette rifiuti arzano

Una situazione che non sta facendo dormire sonni tranquilli a nessuno, nemmeno a quelli che avevano messo da parte qualche spicciolo per partire per le vacanze. . E la notizia dell’approvazione del nuovo ruolo TARI 2017, già reso esecutivo, rappresenta l’ennesima scure economica caduta tra capo e collo dei contribuenti. In data 27 luglio infatti, è stata pubblicata la Determinazione avente ad oggetto l’approvazione lista di carico TARI dell’anno in corso. Nella determina, tra l’altro, è stato stabilito che l’incasso delle somme avvenga in numero tre rate, da effettuarsi entro 30 giorni dalla notificazione dell’Avviso di pagamento.



Una botta per i contribuenti ancora alle prese con il pagamento del doppio ruolo TARI 2015/2016. A scendere in campo il movimento “Nuove Generazioni”, Moderati e PD, che starebbero per mettere a punto anche alcune proposte di modifica al fine di alleggerire l’enorme carico fiscale della tassa a carico dei cittadini che dovranno sborsare fior di quattrini nell’arco temporale di sei mesi unitamente ai debiti pregressi. “Anche perché – fanno sapere alcuni esponenti delle opposizioni – , pagare il tributo di due annualità, e ora anche il ruolo 2017, risulta quasi impossibile se consideriamo inoltre le tante difficoltà che oggi i cittadini italiani stanno affrontando”. Insomma, la nuova “mazzata” si somma alla doppia annualità TARI già in corso e notificata unitamente all’emissione della doppia annualità per le insegne luminose, doppia annualità per il passo carraio, accertamento con relativa cartella Equitalia per la tassa della spazzatura anni 2011/2012. Ovviamente, non si mette in dubbio il pagamento dovuto ma i cittadini chiedono una più equa dilazione nel tempo che avrebbe permesso alla cittadinanza l’adempimento del proprio.