Tragedia a Napoli. Trovato senza vita nella sua stanza mentre era in vacanza, Enrico è morto a soli 28 anni

Rabbia e dolore a Napoli per la morte di Enrico Guazzo, il 28enne morto ieri, ore 15 circa, ad Ischia. Il giovane si è recato in camera dopo pranzo, ma quando la madre è andata in stanza ha visto che il ragazzo non dava segni di vita. E’ stato, quindi, immediatamente allertato il 118. I sanitari giunti sul posto hanno intubato il ragazzo e lo hanno trasferito all’ospedale Rizzoli. Inutili sono stati i tentativi di rianimazione. Pertanto nel rispetto della tempistica del protocollo è stato poi dichiarato il decesso del giovane Enrico Guazzo. L’ipotesi più attendibile della morte: un infarto fulminante. Su facebook sono centinaia i messaggi increduli di amici e parenti di Enrico:

“Fratello buongiorno… cm potrai vedere già sn sveglio… sn riuscito a fare queste poche ore di sonno solo per vedere se poteva essere tutto un brutto sogno… ma un brutto sogno non è… questa è solamente la brutta relata e io faccio tanta fatica ancora a credere alla tua assenza credimi mi hai fatto il cuore 10000 pezzi….solo il pensiero che domani prendo l’aereo per scendere a Napoli e a Napoli non troverò più il tuo sorriso mi manca l’aria solo a pensarlo….purtroppo viviamo in una vita troppo ingiusta e una merda…. eri una ragazzo pieno di vita e non doveva essere questo il tuo destino X la tua giovane età… ma forse servivi più in paradiso che in questa merda qua giù che ti devo dire fra….mi mancherai per sempre Errico guazzo ammor mjjjj chi t scord chiuuuu…. sarai X sempre vivo dentro di mee” scrive un amico su Facebook. “Se fermat o tiemp dint a nu mumenet fratello mio pche te ne sei andato pche” scrive invece un familiare di Enrico