Un’altra tragedia colpisce l’area Est di Napoli. Ponticelli piange Emanuele, il 22enne morto nel casertano

“Come è possibile che destino crudele
eri un ragazzo semplice e umile
che dio ti accolga fra le sue braccia” sono centinaia i messaggi lasciati sulla bacheca di Emanuele, il 21enne di Ponticelli, morto prematuramente per un arresto cardiaco nel casertano. Il quartiere è sotto choc per l’improvvisa tragedia. Tanti gli amici che hanno voluto dare l’ulrimo saluto al giovane durante il funerale. Un quartiere che non riesce a trovare pace, Emanuele
abitava a pochi metri di distanza dove è stato ritrovamento il corpo di Vincenzo Ruggiero proprio qualche settimana fa. Il giovane 21enne già soffriva di una patologia cardiaca e nella serata di ieri, intorno alla mezzanotte, il suo cuore ha smesso di battere lasciando nello sconforto amici e parenti. Emanuele si trovava a Teverola, nel casertano, ed era molto ben voluto in città, i messaggi su Facebook testimoniano quanto fosse benvoluto. “Fratello mio sembrava ieri fuori al bar a ridere a scherzare, e gia non e vero piu niente troppo presto per finire cosi, a farci i giri per napoli ndo puntin sport… ahahah che risate e chi si scorda piu di te.. t vogl ben comm a nu frat… mi mancherai.. buon viaggio” scrive un amico.