Alessandra morta dopo una lite col fidanzato, l’accusa per Giuseppe Varriale è di omicidio volontario

Cambia il quadro accusatorio nei confronti di Giuseppe Varriale, il fidanzato della 24enne Alessandra Madonna deceduta questa mattina all’ospedale San Giuliano di Giugliano. La giovane ballerina, dopo aver litigato con il fidanzato, stando alle prime ricostruzioni si sarebbe aggrappata allo sportello dell’auto guidata dal giovane e sarebbe stata trascinata lungo un tratto di via Pavese per poi rovinare al suolo priva di sensi. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Mugnano che hanno tratto in arresto con l’iniziale accusa di lesioni personali gravissime il 24enne del posto, incensurato. La giovane è stata poi trasportata dallo stesso ex all’ospedale San Giuliano dove è morta dopo qualche ora. L’accusa per Varriale è adesso pesantissima.