Rabbia e dolore per la tragedia di Alessandra, la 24enne di Melito. I post su Facebook: «L’amore non uccide»

“Eri la mia collega di università e abbiamo tanto riso tra quei banchi, ricordo ancora il giorno dell’esame l’ansia ci assaliva ma tu continuavi ad essere sorridente e spensierata e io ti dicevo wa come fai io sto sudando, affrontavi cosi la vita con il sorriso e proprio l’amore non può avertelo tolto….non ci posso credere l’amore fa vivere non uccide eri così bella, così solare…. R.I.P. piccola” centinaia e centinaia di messaggi da ieri invadono la bacheca di Alessandra Madonna, la 24enne morta ieri dopo una lite con il fidanzato. E’ stata trascinata, aggrappata all’auto, per alcuni metri, inutile il trasporto in ospedale, la giovane è morta dopo poche ore per le ferite troppo gravi.