Scarcerato il figlio del boss, nel Casertano si sparano fuochi d’artificio per festeggiare

Esce dal carcere Camillo Belforte,
figlio del boss sanguinario ed ex cutoliano, Domenico Belforte. Ad accoglierlo a Marcianise una batteria di fuochi d’artificio esplosi per festeggiare l’uscita dal penitenziario dopo sei anni di detenzione. Ora sarà sorvegliato di pubblica sicurezza, forse con obbligo di soggiorno nel comune di Marcianise. Come riporta Il Mattino in città sarebbero stati esplosi fuochi d’artificio per festeggiare la scarcerazione
Secondo quanto sostenuto dalla Dda al processo conclusosi con una condanna, Camillo ereditò lo «scettro» dal padre quando quest’ultimo era detenuto a Biella.