Le pizze più buone d’Italia sono made in Casertano e Napoletano. I PREMI DEL GAMBERO ROSSO

E’ la Campania la regione con più pizzerie a tre spicchi per la guida Pizzerie d’Italia 2018 del Gambero Rosso, giunta alla sua quinta edizione. Seconda la Toscana. Sono 12 quest’anno i nuovi ingressi nell’Olimpo del massimo riconoscimento, i Tre spicchi, e molti dei pizzaioli insigniti del premio sono giovanissimi, tra cui Marco Manzi di Giotto di Firenze (27 anni), Ciro Oliva di Napoli (25 anni), Alberto Morello di Gigi Pipa di Este (29 anni), Andrea Pechini dell’Agriturismo il Casaletto di Viterbo (26 anni), Gianluigi Di Vincenzo di Giangi’s Pizza di Arielli (27 anni). Anche uno dei pizzaioli emergenti, Stefano Vola, ha 26 anni. Ma i grandi maestri non hanno battuto in ritirata, anzi. Franco Pepe conquista un nuovo Tre Spicchi con La Filiale a l’Albereta in Franciacorta, Simone Padoan si aggiudica una delle pizze dell’anno (per elenco completo vedi allegato), Enzo Coccia e Gabriele Bonci fanno tris nell’universo delle Tre Rotelle. La scuola napoletana vive una nuova grande stagione che miete successi ben oltre i confini regionali e si arricchisce anche quest’anno di nuove insegne al vertice. Ad affiancare i nomi storici, arrivano sul podio Gianfranco Iervolino con Morsi&Rimorsi ad Aversa (CE), Romualdo Rizzuti con le Follie di Romualdo a Firenze, Salvatore Gatta di Fandango a Filiano (PZ), Pierluigi Police dello ‘O Scugnizzo ad Arezzo.

La Crisommola di Pepe in Grani è stata eletta pizza dell’anno per il Gambero Rosso?
Impasto fritto arricchito da ricotta di #bufala DOP corretta al limone di #Sorrento, confettura di albicocca del #Vesuvio Crisommola,
granella di nocciole del Vesuvio, polvere di olive caiazzane cotte in forno e menta fresca
Franco Pepe? Pepe Stefano? #PepeInGrani.

Il premio riservato invece alla Migliore pizzeria gluten free è stato assegnato a Mezzometro Pizza di Senigallia. Il premio per la Migliore carta dei vini e delle birre va alla pizzeria Gusto Madre di Alba (Cn). Il premio I Maestri dell’Impasto è stato assegnato a Romualdo Rizzuti della pizzeria Le Follie di Romualdo di Firenze e Gianfranco Iervolino di Morsi&Rimorsi di Aversa (Ce). Il Premio per le Migliori Pizze dell’Anno va a: i Tigli di San Bonifacio (Vr), Framento di Cagliari, Pizzeria Salvo da Tre Generazioni di San Giorgio a Cremano (Na). Pizza a taglio dell’anno a Forno Brisa di Bologna. Per la prima volta viene assegnato il premio per la Miglior pizza dolce e va a Pepe in Grani di Caiazzo(Ce).