Mugnano. In Consiglio arriva la questione migranti ma è polemica sull’ora dell’appello

mugnano migranti polemico orario consiglio

Il consiglio comunale è stato convocato per domani sera alle ore 21 ed è proprio la tempistica che ha dato il via a numerose polemiche. In aula si scatenerà il dibattito sulla comunicazione del sindaco in merito alle attività di accoglienza dei migranti previste dal Ministero dell’Interno. Probabilmente Sarnataro darà un aggiornamento sulla situazione degli Sprar e dei Cas dislocati a Mugnano.

LE CRITICHE DELL’OPPOSIZIONE – “Inizialmente volevano convocare il Consiglio alle ore 13 poi hanno deciso per le 21: è la prima volta che accade in questa consiliatura. – ha dichiarato il consigliere dell’Udc Ezio Micillo – E’ evidente che hanno preferito escludere la cittadinanza dalle decisioni così da evitare le possibili proteste. Probabilmente sono venuti meno agli impegni con la Prefettura e tentano di sfuggire alle loro responsabilità”.

“La mia non è una battaglia contro l’arrivo dei migranti ma è nostro dovere accoglierli nel migliore dei modi. Vogliamo che i Cas siano gestiti nell’interesse dei mugnanesi e dei migranti, perciò è necessario che il Comune debba munirsi dei nominati di tutti i migranti. Inoltre sono necessari gli interventi dei mediatori culturali per il loro inserimento sociale e dei medici che devono visitarli alla luce dei loro lunghi viaggi. – conclude il consigliere del M5S Umberto Zucconelli – La maggioranza ha convocato il consiglio comunale prima che arrivassero le nostre firme, stabilendo l’inizio alle ore 21. Il nostro regolamento prevede un’ora ‘tolleranza’ perciò il dibattito inizierà alle 22 circa. Hanno reso la discussione inutile”

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE – Alle accuse della minoranza ha risposto Pierluigi Schiattarella: “Abbiamo messo in discussione il punto sui richiedenti asilo su proposta dell’opposizione. L’orario di convocazione è stato dettato dagli impegni di alcuni consiglieri comunali che potranno dare un apporto fondamentale al dibattito: di fatto sarà un consiglio monotematico. Solitamente convochiamo le sedute alle ore 20: questa c’è stato un leggero spostamento. Mi auguro che si inizi in orario e che tutti possano dare un contributo alla discussione”.