27.3 C
Napoli
domenica, Giugno 16, 2024
PUBBLICITÀ

«Mi prostituisco perché non trovo lavoro», il racconto di una escort del Casertano

PUBBLICITÀ

Pubblicizzavano case d’appuntamento su internet, su siti specializzati. Ad essere indagate sono state tre persone, tra cui il nonno della piccola Fortuna Loffredo. I tre sono accusati di sfruttamento della prostituzione. Dietro questa triste vicenda si nascondono però anche le storie delle donne costrette a prostituirsi ai clienti “abbordati” su internet: storie di disperazione e di necessità. Il racconto di una di queste donna a Il Mattino ha ricostruito, almeno in parte, il contesto in cui si svolge questo tipo di attività: «Ho cercato di trovare un lavoro normale, ci ho provato, ma ero finita alla mensa dei poveri così ho iniziato con gli annunci sul web e ora vivo dignitosamente», ha raccontato una delle donne finite nel ciclone delle intercettazioni e dell’inchiesta.
«La prima volta è difficile, poi ci fai l’abitudine. Cento euro per un’ora al massimo, anche con un solo cliente al giorno riesco a guadagnare più che se lavorassi per dieci ore a sei euro all’ora, perché questo è il massimo che riuscivo a prendere quando facevo le pulizie».

L’indagine, tra l’area a Nord di Napoli e la provincia di Caserta, ha permesso anche di chiarire quale sia la clientela tipo di questi annunci: intercettazioni e foto ambientali hanno evidenziato che a ricorrere a questo tipo di “servizio” fossero specialmente professionisti e uomini benestanti che, lontani dalla città, cercavano qualche ora di intimità. Le donne e i clienti, ovviamente, non sono indagati, ma un’affermazione della “testimone” conferma quello che gli inquirenti già sapevano: “La maggior parte dei miei clienti ha moglie e figli e soldi da spendere”.

PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

PUBBLICITÀ

Ultime Notizie

Colpo con l’esplosivo alle Poste in Irpinia, banditi in fuga con il bottino

Alle ore 3.30, un ordigno è stato fatto esplodere allo sportello bancomat esterno dell'ufficio postale di via Fontanelle a...

Nella stessa categoria