Parcheggia sulle strisce blu senza grattino a Qualiano. Il giudice gli dà ragione: non doveva essere multato

strisce blu qualiano condannato

Il Giudice di Pace di Marano ha annullato una multa elevata contro un’automobilista a cui è stato contestato il mancato pagamento della sosta, il Tribunale ha inoltre condannato il Comune di Qualiano a pagare le spese processuali. L’automobilista ha vinto il ricorso contro l’ente poichè il giudice ha riscontrato: “Qualora il Comune assuma l’esercizio l’esercizio diretto del parcheggio con custodia o lo dia in concessione ovvero disponga l’installazione dei dispositivi di controllo di durata della sosta, su parte della stessa area o su altra parte nelle immediate vicinanze, deve riservare una adeguata area destinata a parcheggio rispettivamente senza custodia, o senza dispositivi di controllo di durata della scuola”. Il Comune è stato condannato in contumacia.

“Prendiamo atto di una sentenza passata in giudicato. Quando c’è da riscuotere le somme del parcheggio la società ne incamera la maggior parte, quando c’è una condanna deve pagare solo l’ente che deve farsi carico della difesa: comunque il pagamento dovrà essere effettuato dalle casse pubbliche. Il Comune non recupererà i 30 euro anzi dovrà pagarne mille agli avvocati. –
ha affermato il consigliere d’opposizione Giulio Cacciapuoti – Al cittadino sarà revocata anche la cartella esattoriale di Equitalia. Credo che presto arriveranno altre condanne perchè alle colonnine dei ticket non è possibile pagare telematicamente”.