Marano in lutto per Rosaria, la dottoressa stroncata dopo undici giorni di agonia

Comunità di Marano in lutto per l’improvvisa morte della dottoressa
Rosaria Balbi. La donna è stata colpita da un’improvvisa emorragia cerebrale lo scorso 18 ottobre per un neurinoma al nervo trigemino diagnosticato il 20 settembre. Rosaria ha lottato tra la vita e la morte, ma non ce l’ha fatta. E’ deceduta dopo 11 giorni di coma, lascia due figli di 5 e 4 anni. Disperati i familiari che non sanno

darsi pace per la tragedia. Marano piange ancora una giovane vita volata in cielo. Stamattina nella
Parrocchia Maria Santissima immacolata a Marano l’ultimo saluto alla giovane donna.