Buona notizia per i pendolari: ripristinata la tratta dei bus Marano-Chiaiano

Un sospiro di sollievo per i pendolari della città, spesso isolati dalla mancanza di mezzi pubblici su gomma. Da lunedì 6 novembre, sarà attiva la linea Ctp 361 che consentirà di raggiungere Chiaiano e ritornare a Marano. La nuova tratta è simile a quella che compiva il 164 dell’Anm prima che fosse soppressa. Ora se ne occuperà la società Ctp, sostituendo di fatto Anm. La prima corsa è prevista per le ore 6.35 di lunedì da via Puccini a Marano, con destinazione Chiaiano.

Il nuovo bus sarà in circolazione sino alle 20, con le ultime corse previste. L’amministratore delegato di Ctp Augusto Cracco, spiega: «Questa non era altro che l’erede ridotta della vecchia tranvia 61, poi autobus 161. Ma, andando più indietro nel tempo, si scopre che la linea era fra quelle originarie della belga Sabt, che gestiva le “Tranvie di Capodimonte” ed era legata patrimonialmente alla Satp ossia la “nonna” di Ctp. In sostanza, ci stiamo riprendendo una linea passata all’Atcn (comune di Napoli) nel 1929: dopo 88 anni torna a casa». Nelle prossime ore si attende, peraltro, la conferma di una conferenza stampa che si terrà proprio in via Puccini per spiegare i dettagli della nuoba linea. Dunque un nuovo inizio, si spera positivo e duraturo, per i pendolari maranesi che, in special modo quelli delle zone periferiche, hanno dovuto fare i conti con un isolamento non concepibile nel 2017.

La tratta 361 della Ctp si va ad aggiungere al 360 e al 366 consentono di raggiungere la stazione della metropolitana del Frullone passando per il territori dell’area giuglianese.