Cambia di nuovo il commissario ai roghi tossici, Micillo (M5S): «Fatto gravissimo, colpo di grazia alla terra dei fuochi»

“Michele Campanaro, il commissario per il contrasto al fenomeno dei roghi di rifiuti nella regione Campania viene trasferito ad altro ruolo, a soli pochi mesi dal suo insediamento. È un fatto gravissimo che dimostra il disinteresse del Governo, che, con questa scelta dà l’ennesimo colpo di grazia alla già debole tutela dell’ambiente e della salute nella “Terra dei fuochi” commenta Salvatore Micillo della Commissione Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici della Camera dei deputati. “La domanda che ci poniamo adesso é il perché – aggiunge Micillo, firmatario della legge sugli “ecoreati” – e pretendiamo di avere una risposta. Perché un prefetto viene trasferito a pochi mesi dal suo insediamento, perché non si vuol dare continuità ad un percorso seppur complicato e difficile? Siamo i primi a non essere soddisfatti delle debolissime strategie messe

in campo nel contrasto ai roghi, ma questa decisione ci appare come l’ennesimo schiaffo a questa terra. In questa settimana depositeremo un’interrogazione parlamentare e in Regione chiediamo che la commissione “Terra dei fuochi” si riunisca al più presto. A queste domande il Movimento 5 stelle pretende risposte chiare”.