Il miracolo non c’è stato, Rosario è morto a Napoli: il 14enne rimase ferito dopo colpa di pistolo alla testa

E’ morto dopo diversi giorni di agonia Rosario De Stefano, il 14enne campano rimasto gravemente ferito da un colpo di pistola alla testa. La speranza di un miracolo è venuta meno nella tarda serata di domenica, dopo cinque giorni tra la vita e la morte presso l’ospedale San Giovanni Bosco di Napoli. Troppo gravi i danni celebrali riportati dal 14enne per tentare un intervento che potesse favorire una ripresa. Una notizia che ha gettato nello sconforto i genitori, il fratello a cui il giovanissimo aveva mandato un sms di saluto poche ore prima della tragedia i parenti, gli amici e l’intera comunità dove abitava.

La salma del 14enne è ora a disposizione dell’autorità giudiziaria che ha disposto l’autopsia. L’esame sarà effettuato presso l’obitorio dell’ospedale Santobono di Napoli dove il corpo del giovane è stato trasferito dopo il decesso