Colpito da malore tra Mugnano e Marano, attivista della Lega salvato da un extracomunitario

Un uomo di 45 anni, attivista del gruppo Noi con Salvini Marano, è stato salvato da un extracomunitario che si trovava nella zona. L’episodio è avvenuto nei pressi della rotonda Titanic tra Mugnano e Marano.

Come riportato dal Mattino l’attivista leghista, prima di perdere conoscenza, aveva iniziato a vomitare. A quel punto, secondo il racconto di molti testimoni, l’extracomunitario lo avrebbe salvato praticandogli un massaggio cardiaco e tenendogli la testa alzata per evitare che il rigurgico del vomito potesse creargli ulteriori problemi. L’automobilista è stato poi trasportato all’ospedale Cardarelli, dove è tuttora ricoverato per gli accertamenti del caso.