Melito. Caos alla ‘Sibilla Aleramo’, lavori durante le lezioni e palestra utilizzata come discarica. La denuncia di Caiazza

Lavori nell’orario scolastico e disagio per i bambini e gli insegnanti: è quanto denunciato dal consigliere di Melito Adesso, Lello Caiazza, a proposito dell’opera di manutenzione in corso nella scuola media Sibilla Aleramo di via Sandro Pertini. Il consigliere comunale e presidente del consiglio d’istituto comprensivo della tenente Luigi Mauriello a cui fa capo la scuola di via Pertini ha inoltre denunciato le condizioni in cui gli alunni sono costretti a fare lezione: “Sono quasi due mesi che i bambini e gli insegnanti sono costretti a convivere con i disagi dei lavori di manutenzione del plesso scolastico – ha affermato Caiazza -. Gli alunni svolgono le lezioni addirittura nell’aula magna, con la scomodità che un’aula così grande, col freddo invernale, comporta”. Una situazione che – secondo quanto affermato dal consigliere melitese – potrebbe essere risolta con l’utilizzo del piano superiore della struttura che, però, la dirigente avrebbe dichiarato impraticabile senza una reale motivazione.

“A rendere ancora più grave la situazione vissuta dai giovani – ha continuato Caiazza – è l’impossibilità di svolgere le attività di educazione fisica nella palestra della scuola, utilizzata come deposito di materiali edili e rifiuti”.

In un documento firmato dalle insegnanti della scuola, e protocollato a scuola e Comune, i docenti hanno denunciato “le condizioni di assoluto disagio, difficoltà e pericolo in cui sono costretti a svolgere il proprio dovere dal momento in cui sono iniziati i lavori di manutenzione e ristrutturazione della scuola”, segnalando, inoltre, le “vergognose condizioni igieniche causate dalla povere e dalla sporcizia che comportano gravi conseguenze per la salute”.