Smaltimento delle ecoballe di Giugliano, il consigliere Basile lancia l’allarme: «Ancora una discarica»

politica ecoballe giugliano

Sono e resto fermamente contrario ad ogni impianto per il trattamento dei rifiuti a Giugliano.
Tutta l’operazione ha ancora diversi interrogativi. Infatti, durante la conferenza di presentazione del progetto a Giugliano si disse che solo il trenta per cento del contenuto delle ecoballe non era riciclabile, mentre si ammette ora che almeno il cinquanta per cento non è riciclabile. Pertanto evidentemente l ‘altro cinquanta per cento, forse anche di più, dovrà finire in discarica. Quale discarica e dove? Ancora a Giugliano?

Timore più che fondato. Inoltre è stato dichiarato che la scelta di Insediare a Giugliano il nuovo impianto era stato deciso, in quanto vicino al sito di taverna del Re. Ma se questa cosa fosse vera per quale motivo per smaltire le ecoballe site a Villa Literno se ne costruirebbe uno a Caivano e non a Villa Literno? Evidentemente o in regione non conoscono la geografia oppure hanno spostato sulla cartina geografica Villa Literno vicino a Caivano. In verità questa è l’ennesima dimostrazione che il nostro territorio viene usato solo e semplicemente per problemi di rifiuti. Per Giugliano chiediamo politiche regionali per lo sviluppo della città, non ancora e solo rifiuti.

Comunicato Stampa Vincenzo Basile, consigliere di Fratelli d’Italia