Tenta di aprire un conto corrente con documenti falsi, arrestata una 52enne di Qualiano

qualiano truffa poste

I carabinieri della stazione di Qualiano hanno eseguito un’ordinanza di misura cautelare emessa il 5 dicembre dal Tribunale di Bologna. L’autorità giudiziaria aveva disposto gli arresti domiciliari per Immacolata Pellecchia. La 52enne è ritenuta responsabile di tentata truffa, possesso e fabbricazione di documenti d’identificazioni falsi; reati commessi ad Imola quando fu colta in flagranza di reato nel tentativo di aprire un conto corrente.

La donna, originaria di Napoli e residente a Qualiano, ha esibito all’ufficio postale bolognese una carta d’identità falsa che è risultata intestata ad un’altra persona, infatti, dal documento era stata sostituita la foto. I militari coordinati, dal capitano Antonio De Lise, hanno eseguito l’ordinanza per gli arresti domiciliari.