Cerca una prostituta ma suona al campanello sbagliato, preso a schiaffi dal padrone di casa

Ha detto di aver preso appuntamento per telefono ma qualcosa non è andato per il verso giusto: così l’incontro con la prostituta è diventata un’odissea per un cliente nocerino che aveva deciso di trascorrere un po’ di tempo con una lucciola. Sbaglia abitazione e viene

aggredito da un’ignara famiglia che mai aveva creduto di imbattersi contro un uomo che ha scambiato il proprio appartamento per una casa d’appuntamento: per lui schiaffi e pugni – si legge su Metropolis – Sul caso indagano gli agenti del commissariato di Nocera Inferiore agli ordini del dirigente Giuseppina Sessa. E a margine della vicenda non sono mancate neppure le corse al lotto, dove gli scommettitori hanno giocato 24 (le guardie), 78 (la prostituta) e 38 (le botte), come ha riferito ieri pomeriggio il telegiornale di Telenuova.