11.8 C
Napoli
sabato, Febbraio 24, 2024
PUBBLICITÀ

Uccisa come un boss, due le piste seguite dagli investigatori per l’omicidio di Annamaria Palmieri

PUBBLICITÀ

Si indaga nel sottobosco criminale di San Giovanni a Teduccio e dintorni per cercare di individuare una pista attraverso cui far luce sull’omicidio di Annamaria Palmieri, la 54enne uccisa nel ‘Bronx’ ieri sera. La donna (che ha parentele alla lontana con un esponente del clan Formicola) è stata avvicinata ieri da due sicari uno dei quali le ha esploso contro tre colpi in pieno volto. Per cercare di far luce su questo atroce delitto ci sono due piste (indagini affidate agli uomini del commissariato Barra-San Giovanni): da un lato quella del contrasto interno agli stessi Formicola o ad un presunto ‘sgarro’ che la donna avrebbe compiuto contro qualche esponente di punta della cosca.

L’altra pista, al momento quella più accreditata, porta dritta ai contrasti tra i Rinaldi (alleati degli stessi Formicola) con la famiglia Mazzarella: secondo questa ipotesi il gruppo del rione Luzzatti avrebbe innalzato nuovamente la posta in gioco con una delle più classiche vendette trasversali. Un’ipotesi al momento su cui c’è il massimo riserbo.

PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

PUBBLICITÀ

Ultime Notizie

Le parole choc di Olindo Romano: “Nessun rimorso per la strage di Erba, se lo meritavano”

Olindo Romano racconta la strage di Erba. E lo fa attraverso un racconto inedito andato in onda ieri sera...

Nella stessa categoria