28.2 C
Napoli
giovedì, Maggio 26, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ancora violenze in ospedale a Napoli, aggrediti guardia giurata e infermiera al pronto soccorso


“Ancora una rissa all’ospedale San Paolo a seguito di un alterco nel Pronto soccorso tra una guardia giurata e un paziente degenerato subito in una violenta colluttazione, come segnalato dall’associazione ‘Nessuno occhi Ippocrate’. A farne le spese anche un’infermiera che si è trovata, suo malgrado, nel pieno della rissa ricevendo un pugno in pieno volto. La donna, con il volto tumefatto, è stata soccorsa dai colleghi e rimandata a casa dopo il referto medico. Si tratta della 19ma aggressione dall’inizio dell’anno. Una situazione inaccettabile che vede sempre più spesso i pronto soccorso e le corsie degli ospedali partenopei diventare dei veri e propri ring. Da molto tempo chiediamo di presidiare questi luoghi con drappelli fissi delle forze dell’ordine in modo da costituire efficaci deterrenti per i violenti e consentire interventi immediati per fermare le risse. Anche questa volta ci attendiamo punizioni severe per il violento di turno che ha causato anche la sospensione temporanea di un servizio pubblico essenziale”. Questo il commento del consigliere regionale di Europa Verde, Francesco Emilio Borrelli.

Il comunicato di Nessuno Tocchi Ippocrate: “Ci giunge notizia che una aggressione a carico di una infermiera ed una guardia giurata è avvenuta nelle scorse ore presso il pronto soccorso dell’ospedale San Paolo di Fuorigrotta. Dalle prime ricostruzioni pare ci sia stato un alterco tra una guardia giurata ed un paziente, in pochi secondi il diverbio si è trasformato in una vera e propria scazzottata degna dei migliori film di Bud Spencer e Terence Hill. Nel vortice dei pugni ci ha rimesso una povera infermiera di passaggio che ha avuto un dritto in pieno volto, con il volto tumefatto l’infermiera si referta e torna a casa!

——————————————————————————-

Si alza il tasso di aggressione a carico delle donne e questo dato ci sconvolge oltremodo, persino nella malavita il codice d’onore prevede l’immunità di donne e bambini…..questi energumeni sono di gran lunga peggio delle varie Mafie…..innescano risse all’interno dei nosocomi …..sono il vero e proprio “percolato della società”

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Ras ucciso per un sospetto, ergastolo confermato per gli Abete-Abbinante

Un sospetto. Un semplice sospetto. Bastava poco per morire nella Secondigliano dilaniata dalle faide di camorra. E’ questo l’incipit...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria