Parlava di immunità di gregge, il premier inglese Boris Johnson è positivo al coronavirus

 Boris Johnson è positivo al coronavirus. Lo ha annunciato lo stesso leader inglese con un video su Twitter. 2Sono positivo, ho lievi sintomi. Ora mi sto autoisolando a casa”.

11:30 – Ora è ufficiale: i farmaci antimalarici e anti-Aids sono stati autorizzati, lo riporta l’ultima edizione della Gazzetta Ufficiale. I farmaci in questione sono a totale carico del Servizio Sanitario Nazionale.

9:30 – A Codogno tornano nuovi casi di coronavirus: il comune identificato come primo focolaio italiano aveva registrato uno stop di nuovi contagiati dopo la chiusura totale. La riapertura dell’ex zona rossa avrebbe causato nuovi casi di positività a Covid-19 come affermato al Corriere della Sera da Francesco Passerini, sindaco di Codogno: “Abbiamo sei positivi in più. Nelle ultime giornate eravamo fermi a 268 casi. Un segnale che i divieti introdotti con la zona rossa avevano funzionato”, ha spiegato.

9:12 – Serrata quasi totale anche per la Russia, che da domani chiuderà bar e ristoranti per limitare il diffondersi del coronavirus nel paese. Dopo un primo momento in cui la Russia sembrava quasi immune dal virus il governo ha deciso di adottare situazione drastiche alle prime avvisaglie di pericolo per evitare scenari pericolos.

9:10 – “Avvieremo una nuova forte iniziativa con gli Stati Uniti per la lotta al coronavirus nei prossimi giorni”. Ad annunciarlo è il presidente francese Emmanuel Macron, che spiega di aver avuto “un’ottima discussione” con Trump sulla crsi odierna.