Marco di Lauro voleva uccidere Lello Amato: i nomi dei killer pronti a colpire al Gran Premio di Formula Uno

Nell’ultima ordinanza contro Marco di Lauro è emerso il progetto di omicidio eccellente contro il clan degli Scissionisti. Il figlio di Ciruzzo ‘o Milionario avrebbe voluto colpire i nemici durante la Faida di Scampia, come rivelato dal pentito Carlo Capasso: “Sono a conoscenza che il clan Di Lauro aveva organizzato un progetto omicidiario in danno di Lello Amato nel mentre questi si recava a vedere il Gran Premio di Formula Uno in Spagna; detto progetto non ebbe seguito in quanto sapemmo che Daniele Tarantino era intercettato e che la polizìa si era già recata in Spagna. Ciò nonostante Daniele Tarantino si stava recando in Spagna e si accorse di essere pedinato e per tale motivo tornò indietro. Non so dire come si venne a sapere che il Tarantino fosse intercettato; a me lo disse Talottì Nunzio. Dette decisioni vennero prese anche da Marco Di Lauro sull’abìtazione di Pizzocchero; i soggetti incaricati dell’omicidio eravamo io, Raffaele Musolìno e Gennaro Puzella … “. Carlo Capasso è indagato.