Ebbene sì, le mode attuali parlano chiaro, le persone amano vestire in modo comodo. Le tendenze del momento infatti confermano quanto stiano spopolando, nei giovani e non solo, sia lo stile sportivo che quello streetwear.

Bando quindi a pantaloni ai capi attillati, ai tagli eleganti e fantasie monotono e prive di movimento.

Stile sportivo e stile streetwear: in cosa consistono?

Lo stile sportivo è quello appartenente ai soggetti più dinamici, appunto sportivi, che amano indossare abiti prettamente indicati per l’attività fisica, come tute, felpe e t-shirt.

Tale stile non pretende obbligatoriamente l’utilizzo di tanti colori, le parole chiave per lui sono: libertà di movimento e semplicità.

Lo stile streetwear invece, appare più appariscente e selvaggio, non a caso il suo nome parla chiaro: Street = strada, Wear = indossare.

Lo streetwear consente d’indossare la strada, portando in scena una personalità selvaggia e grintosa, che indossa tantissimi colori e di scritte.

Come lo stile sportivo, anche quello streetwear prevede capi molto semplici come tute, felpe e magliette alle quali però va ad aggiungere cappellini da baseball, sneakers particolarmente vistose e jeans, magari strappati o con macchie di vario genere. Un esempio di questo stile è rappresentato dalle maglie Carhartt su shapestore.it.

Avvicinarsi allo stile sportivo o streetwear

Se desiderate avvicinarvi a questi stili ma ritenete di non essere capaci, nessun problema! Questi stili sono realizzabili con poco sforzo, in quanto prevedono abiti facilmente reperibili e indossabili.

Il primo consiglio è quello di affidarsi ad un negozio esperto in materia, in modo da ottimizzare il budget che avete a disposizione. Più il venditore distribuisce prodotti di nicchia e più bassa sarà la possibilità di fare uno shopping errato, acquistando prodotti fuori dallo stile. Oppure si può fare riferimento a siti online specializzati nel settore dello streetwear, sempre più in voga negli ultimi anni.

Chiedendo un parere al personale esperto, si riusciranno a realizzare con pochi capi tantissimi abbigliamenti diversi e si avrà così una linea chiara da seguire una volta tornati a casa, per creare nuovi outfit.

Se l’obbiettivo finale è quello di raggiungere uno stile streetwear potrebbe risultare utile sapere che è possibile utilizzare dei trucchetti, cioè munirsi di accessori tipici di questa moda, come: bandane, marsupi, catenelle, laccetti porta-chiavi, calzettoni e molto altro.

Stile streetwear, non solo per gli amanti dei colori

Per quanto lo stile streetwear attinga molto da quello punk e risulti molto selvaggio, ribelle e pieno di colori sgargianti, può essere facilmente sviluppato anche da chi è sempre stato abituato a vestire in total-black o con colori particolarmente scuri o neutri.

I negozi professionali di streetwear infatti, godono di un assortimento di capi talmente vasto, che riescono a soddisfare anche le persone più legate agli stili classici e poco colorati.

Ecco quindi che il debutto nello stile streetwear può essere fatto anche gradualmente, attingendo dalle collezioni meno eccentriche e vistose.

Abbigliamento sportivo e streetwear: stili senza età

Se pensate che un abbigliamento tipicamente comodo e sportivo sia perfetto solo per i più giovani, vi sbagliate per due motivi. Il primo è perché non si finisce mai di essere giovani, il secondo è perché questi stili rappresentano un tipo di personalità e la personalità non ha età.

L’unico requisito necessario per indossare capi streetwear e sportivi è… non avere paura ad essere sé stessi!

Ecco quindi che vi abbiamo parlato di due tendenze diverse ma complementari, che oltre a capovolgere e invadere gli armadi nelle case delle persone, stanno riuscendo anche a modificare il pensiero di queste.

Osservando soprattutto i capi streetwear si ha un chiaro sentore di ribellione, libertà, piena gestione di sé stessi e tanta, tantissima voglia di comunicare agli altri tramite le forme ed il potere cromatico.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.