InterNapoli.it

Terremoto nella notte a Napoli, parla la direttrice dell’Osservatorio Vesuviano: “Nessun allarme”

Grande spavento stanotte per la scossa di terremoto di magnitudo 2.8 che  è stata registrata all’1:17 vicino Napoli. Secondo i rilevamenti dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) il sisma ha avuto ipocentro a soli 2 km di profondità ed epicentro tra il capoluogo campano e Pozzuoli. La scossa è stata chiaramente avvertita dalla popolazione perché l’epicentro non era molto profondo anche se la magnitudo non era molto alta, ma non si segnalano danni a persone o cose.

PARLA LA DIRETTRICE DELL’OSSERVATORIO VESUVIANO

Il contenuto energetico dell’intero sciame non è particolarmente rilevante al momento non ci sembra si discosti dagli andamenti anomali che registriamo in questa fase – ha dichiarato all’Adnkronos la direttrice dell’Osservatorio Vesuviano Francesca Bianco – Siamo in una fase bradisismica e che ci sia un evento di magnitudo 2.8 purtroppo ci può stare. Se dovesse cambiare lo scenario, cioè se dovessero cambiare altri parametri, si faranno le dovute valutazioni, ma al momento è un evento che ha una magnitudo di poco superiore rispetto alla massima registrata di 2.5 e non sembra essere un dato particolarmente allarmante“.