Terremoto tra Napoli e Pozzuoli, quella di stanotte è stata la 14esima scossa in 3 giorni

La sala operativa dell’Osservatorio Vesuviano ha registrato una forte scossa ai Campi Flegrei alle ore 1:17 del 6/12/2019 nell’ambito di uno sciame sismico iniziato alle ore 00:53. Magnitudo preliminare 2.8 ed epicentro Agnano Pisciarelli. Siamo stati svegliati in tutta l’area flegrea da Monteruscello a Soccavo. Si tratta della 14esima scossa negli ultimi giorni.

La sala operativa dell’Osservatorio Vesuviano aveva già registrato due piccoli sciami sismici ai Campi Flegrei.
Il primo, dalle 19:32 alle 20:35 del 4/12, consistito in almeno 6 terremoti di magnitudo massima 1.2, localizzato in area Agnano Pisciarelli.
Il secondo, dalle 2:24 alle 5:12 del 5/12, consistito in almeno 7 terremoti di magnitudo massima 1.3, localizzati nell’area tra Pozzuoli e la Solfatara.

La scossa è stata avvertita chiaramente dalla popolazione, non solo nelle aree strettamente vicine alla Solfatara e a Pozzuoli ma in tutta la città: segnalazioni sono arrivate infatti dal Vomero a Posillipo, dai quartieri di Fuorigrotta e Bagnoli a Quarto, Monteruscello e Bacoli. Il sisma è stato rilevato perfino dai sensori del Matese. Alcune repliche di minore energia hanno seguito l’evento principale. Non si segnalano danni a persone o cose ma solo un grande spavento.

http://sismolab.ov.ingv.it/sismo/index.php?PAGE=SISMO%2Flast&area=Flegrei&fbclid=IwAR3ofeGliLL2g3ZxBZYX5NRwdID-6YHYL1B9QcT25pAzuyoZxo_gQrf-TnA