22 C
Napoli
venerdì, Maggio 20, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

QUALIANO: LOTTA ALLE ECOMAFIE, PREMIATO RAFFAELE DEL GIUDICE


Undici “piccoli eroi” che quotidianamente combattono con professionalita’, coraggio e passione i crimini ambientali nel nostro paese. Sono la “nazionale della Legalita’”. Legambiente ha istituito il Premio Ambiente e Legalita’, premiando 11 tra rappresentanti delle Forze dell’Ordine, magistrati, amministratori, cittadini, giornalisti che, ognuno nel proprio ambito, sono i paladini della Legalita’ contro l’ecomafia. L’elenco dei “campioni della legalita’” sono stati presentati a Festambiente, la manifestazione nazionale di Legambiente, in corso a Rispescia (Gr). C’e’ il Dirigente Superiore del Corpo Forestale dello Stato per il Veneto, Alberto Colleselli premiato per l’indagine Acheronte, la piu’ importante operazione di polizia ambientale contro i predatori di sabbia lungo il Po. Un magistrato d’attacco, Donato Ceglie, sostituto procuratore presso la Procura di S. Maria Capua Vetere (Ce), per la sua attivita’ d’indagine sui traffici illegali di rifiuti nel casertano. Per il prezioso contributo tecnico scientifico offerto all’autorita’ giudiziaria, soprattutto per l’utilizzo di innovativi sistemi di rilevamento dei siti di “tombamento” di rifiuti pericolosi, e’ stato premiato Marco Marchetti, dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia. Il sindaco di Gela, Rosario Crocetta, per il suo impegno coraggioso e costante nel ripristino della legalita’ e della convivenza civile in un territorio come quello del comune siciliano segnato dalla presenza invasiva delle organizzazioni mafiose. E tra i premiati non poteva mancare la societa’ civile, semplici cittadini che quotidianamente sono in prima fila per il ripristino della legalita’. Raffaele Del Giudice, viene dalla Campania, e’ presidente del circolo Legambiente Qualiano, e ogni giorno denuncia e’ combatte la rifiuti s.p.a in un territorio denominato “la terra dei fuochi”. Premiati anche due giornalisti, Toni Mira dell’Avvenire e Fabrizio Feo del Tg3 per il loro impegno professionale con approfonditi servizi dedicati ai fenomeni di aggressione criminale all’ambiente. A chiudere l’elenco della nazionale della legalita’, sono stati premiati alla memoria del Capitano di Fregata della Capitaneria di Porto di Reggio Calabria, Natale de Grazia punta di diamante del pool investigativo della Procura di Reggio Calabria che indagava sul traffico delle scorie e delle “navi a perdere”, morto improvvisamente in circostanze oscure e mai chiarite; il Tenente Colonnello Antonio Menga del Comando Tutela Ambiente dell’Arma dei Carabinieri per il ruolo di coordinamento di numerose ed importanti indagini nei confronti di vere e proprie organizzazioni criminali dedite al traffico illegale di rifiuti ed il Maggiore Emilio Errigo, comandante del Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza del Lazio, esperto nella lotta all’abusivismo.



AGI/ANSA

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Fuori il videoclip di ‘Fummo Niro’, primo singolo del progetto musicale ambientalista Arianova

"Un canto di denuncia e sensibilizzazione", così Dario Cibelli definisce Fummo Niro, il primo singolo del progetto Arianova, ensemble...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria