Documenti falsi e fuga dall’albergo con 3 mila euro, beccati 2 napoletani

I Carabinieri della Stazione di Malè hanno denunciato i responsabili di un furto con destrezza perpetrato qualche mese fa presso un hotel della Val di Sole. Si tratta di due uomini, pregiudicati, residenti nel napoletano. Il 7 febbraio due uomini si erano presentati presso un albergo di Folgarida ed avevano chiesto di potervi trascorrere qualche giorno.

Avevano eseguito le procedure di registrazione fornendo però false generalità e poi, al momento opportuno, approfittando della momentanea assenza del personale addetto alla reception, si erano impossessati di tremila euro in contanti e se l’erano data a gambe.

I Carabinieri li hanno identificati esaminando prima il sistema di videosorveglianza della struttura alberghiera e poi quello “stradale” attivo in Val di Non, estrapolando dal primo le immagini del volto dei malfattori ed individuando, in un secondo momento, la targa dell’auto utilizzata.

È stato un lavoro lungo e minuzioso il loro perché hanno dovuto prendere in considerazione numerosi veicoli in transito, accertare la proprietà di ciascuno di essi e verificare l’identità degli utilizzatori.

Sono così risaliti alle esatte generalità dei responsabili del furto, persone che, come detto, adesso dovranno rispondere della loro condotta illecita, l’ennesima, dinanzi al Tribunale di Trento. Sul loro conto sarà anche richiesta all’Autorità di P.S. l’adozione della misura di prevenzione del Foglio di via Obbligatorio dal comune di Folgarida