Poggioreale. Porta la droga al figlio detenuto con una nuova tecnica, 46enne di Afragola in manette

Gli agenti della Polizia Penitenziaria del carcere di Poggioreale questa mattina hanno scoperto un nuovo metodo utilizzato per introdurre droga tra le mure del penitenziario napoletano. Oltre 80 grammi di hashish sono stati infatti trovati all’interno dei bordi di un sacchetto per la spesa riutilizzabile, destinato ad un detenuto. Passata ai raggi x la busta ha mostrato delle anomalie, poi riscontrate a mano dagli operanti e infine “confermate” dal fiuto dell’unità cinofila.

Gli agenti della sezione investigativa del carcere di Poggioreale, diretti dal comandante Gaetano Diglio e coordinati dal vice comandante Antonio Sgambati, hanno così aperto la busta e recuperato i circa 80 grammi di droga. Contestualmente sono scattate le manette per un 46enne di Afragola in visita al figlio detenuto, accusato di spaccio e in attesa di convalida del fermo nelle celle del carcere napoletano.