Dopo la Coppa Italia è arrivato lo Scudetto, ma nonostante i due successi Gonzalo Higuain non può ritenersi soddisfatto di questa stagione. Dal punto di vista realizzativo il Pipita non è il bomber di Napoli ed anche a livello internazionale la sua carriera continua a non trovare la definitiva consacrazione.
Quando due estati fa il centravanti argentino fu strappato al Napoli, l’obiettivo della dirigenza juventina era quello di vincere la Champions. Per due volte però l’armata bianconera si è dovuta arrendere allo strapotere madridista. Ed è proprio a Madrid che Higuain potrebbe far ritorno per trovare nuovi stimoli. Sulle sue tracce c’è da tempo l’Atletico del Cholo Simeone, alla disperata ricerca di un punteros per sostituire il partente Griezman, sempre più vicino al passaggio al Barcellona.

Higuain di nuovo a Madrid?

Pare che nelle ultime ore il centravanti argentino abbia superato Edinson Cavani nelle preferenze di Simeone. Con la dirigenza dei Colchoneros sarebbe, così, pronta ad intavolare una vera e propria trattativa con la Juventus. Gli spagnoli sono pronti ad offrire tra i 40 e 45 milioni, offerta ritenuta però bassa da Beppe Marotta. Per riportare Higuain a Madrid serve però un assegno da 60 milioni. Il centravanti argentino potrebbe di nuovo tornare nella città che lo ha tanto amato, questa volta però nell’altra sponda.
L’Atletico, dunque, dopo le sette stagioni passate nelle fila delle Merengues e quella cessione mai mandata giù dal pubblico del Bernabeu. I supporter blancos nel 2013 non mandarono giù la cessione del Pipita al Napoli. Volevano che a partire fosse Benzema, ma la dirigenza madrilena decise, dopo un lungo tira e molla, di trattenere l’attaccante francese, sacrificando quindi Higuain.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.