Il Comune di Napoli consegnerà a casa spesa, farmaci e mascherine alle fasce sociali deboli

Per fronteggiare le diverse necessità legate all’emergenza coronavirus
la società Napoli Servizi ha attivato da questa settimana una serie di
attività di sostegno sociale a favore delle fasce sociali più deboli su
tutto il territorio cittadino.

Grazie alla riorganizzazione delle attività svolte dal personale OSA,
già a supporto delle 10 Municipalità cittadine, in concomitanza della
sospensione delle attività didattiche, da alcuni giorni gli operatori
sono impiegati in attività di:
•    ritiro certificati medici,
•    acquisto farmaci,
•    consegna alimentari a domicilio,
•    acquisto e consegna materiale didattico a domicilio,
•    ritiro presso le scuole e consegna agli studenti bisognosi di
tablet e sussidi didattici che le diverse scuole possono mettere a
disposizione per la didattica a distanza,
•    distribuzione mascherine e gel igienizzante presso centri
assistenziali comunali.

Le nuove attività si rivolgono principalmente a sostegno delle famiglie
degli utenti che già durante l’anno scolastico sono incarico al
personale OSA della Napoli Servizi.

Inoltre, a supporto di ogni municipalità sono stati messi a disposizione
gli autisti del trasporto H ed un veicolo destinato al trasporto sociale
per eventuali esigenze a sostegno delle fasce più deboli del territorio.

Per poter usufruire del servizio tutte le richieste dovranno essere
inoltrate agli assistenti sociali delle Municipalità di riferimento che
a loro volta le invieranno alla Napoli Servizi.

Le nuove attività sono state messe in campo grazie alla collaborazione
con l’Assessorato al Welfare e alla Direzione Centrale Servizio
Politiche di Inclusione Sociale del Comune di Napoli.