Napoli. Tabaccaio preso a pugni da un nigeriano: brutte notizie dal bollettino medico

E’ in prognosi riservata, nel reparto rianimazione del “Cardarelli”, il titolare della tabaccheria-ricevitoria della Stazione Metrò di Chiaiano, alla periferia Nord di Napoli, aggredito l’ 8 Giugno da un richiedente asilo della Nigeria, che lo ha colpito con un pugno.
L’ uomo, di 52 anni, è stato operato per un ematoma cranico, dopo essere caduto al suolo. Fonti sanitarie definiscono “critiche” le sua condizioni. “Perdeva sangue dalla bocca”, hanno riferito alcuni testimoni.

Il diverbio con il nigeriano, un 36 enne, sarebbe nato dalla richiesta rivoltagli dal tabaccaio di spostarsi. Il nigeriano è stato arrestato con l’ accusa di lesioni gravi.