“Suo figlio è stato arrestato in California” truffatori napoletani si fingono carabinieri

I carabinieri di Francavilla Fontana (Br) hanno denunciato un 23enne di San Giorgio a Cremano (Na) e un 41enne di Portici (Na) per tentata truffa in concorso. Tutto è scaturito dalla denuncia di un pensionato 88enne del luogo e dalla visione dei filmati delle telecamere di videosorveglianza: l’anziano, infatti, lo scorso 23 settembre ha ricevuto una telefonata sul suo numero fisso da parte di uno sconosciuto, che gli chiedeva 20mila euro per liberare il figlio, residente in California, catturato in quanto aveva provocato un incidente.

Il denaro sarebbe stato prelevato a breve da un militare, già inviato a casa dell’anziano. L’88enne, ricevuta effettivamente la visita, non aveva a disposizione nell’immediato il denaro contante, e il finto militare è andato via.