20.1 C
Napoli
mercoledì, Maggio 18, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

GENNARO MIGLIORE (PRC): «DA GIUGLIANO IL RILANCIO DELLA SINISTRA EUROPEA»


Piazza Matteotti, Giugliano. Si è dato il via, sabato sera, alla quinta edizione della Festa di Liberazione. Il Partito di Rifondazione Comunista ha inaugurato la festa con un dibattito di notevole portata. Ai microfoni, l’onorevole Gennaro Migliore, capogruppo alla Camera dei Deputati, per il Prc. L’incontro-dibattito, iniziato alle 19: 30, “Prc, esperienze di governo e sinistra europea: quali prospettive?”, ha visto una notevole partecipazione della popolazione giuglianese. All’Onorevole Migliore abbiamo posto alcune domande.




Onorevole, se dovesse tracciare un veloce percorso di questi primi 100 giorni di governo, le prospettive future e gli obiettivi posti sin dall’inizio da Rifondazione, sono stati finora mantenuti…

In effetti questi primi 100 giorni di governo vedono tutti noi ampiamente soddisfatti.
A partire dal ritiro delle truppe in Iraq, continuando con il decreto Bersani che, evita di toccare gli interessi degli utenti a reddito fisso. Dal punto di vista parlamentare l’azione sull’indulto è stata realizzata nonostante l’ingorgo istituzionale.



All’attenzione di tutti si pone, già da tempo, la netta presa di posizione nei confronti della Missione in Libano che, è evidente, vuole marcare una reale distanza dalle modalità del precedente governo di intendere la politica estera.

Il punto è proprio questo. Abbiamo voluto sottolineare una netta rottura con la precedente interpretazione della politica estera italiana.
Bisogna, a parer nostro, rivedere la posizione di un paese come l’Italia che occupa un ruolo determinante anche dal punto di vista geografico. Centro del mediterraneo, l’Italia non poteva restare ingiustamente al servizio degli Stati Uniti. Giunti a questo punto, anche per il serio problema della finanziaria, dobbiamo andare oltre Rifondazione e appoggiare l’ampio spazio politico, questa sorte di coalizione di sinistra, in cui si possono raggiungere interessanti punti di convergenza.



La realtà di Giugliano, a tal proposito può servire quasi da esempio di come ci si potrebbe muovere sia al governo che con i singoli soggetti politici…

Giugliano è una delle città più grandi della Campania e un partito come il nostro ha saputo collegarsi a numerosi problemi, cercando di risolverli. Il programma della Sinistra Europea deve partire dalle singole realtà territoriali altrimenti è morta sin dall’inizio. Per questo motivo abbiamo rifiutato l’idea della confederazione dei partiti del Centro-Sinistra , sarebbe stato un cadere dall’alto senza soluzioni.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Marano. Contributi Covid, sequestro da 245mila euro al figlio di un ras del clan Polverino

Beni immobili e mobili, tra cui denaro contante, oggetti d'oro, orologi di pregio, Rolex, penne e monete d'oro, effetti...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria