Lotta al traffico sull’Asse Mediano, partoni i lavori per l’apertura di nuovi svincoli

Va verso l’apertura, dopo decenni d’attesa, lo svincolo dell’Asse Mediano tuttora chiuso situato tra le città di Grumo Nevano, Sant’Antimo e Casandrino e che, se percorso, consente di raggiungere la Perimetrale S.P. 500 di Melito- Scampia in direzione Afragola-Scampia. Giovedì 6 luglio la Città Metropolitana, ente gestore dell’Asse Mediano e della Perimetrale, consegnerà il cantiere alla ditta aggiudicataria dei lavori per consentire di risistemare lo svincolo, metterlo in sicurezza e riaprirlo per una spesa sostenuta pare a circa 750.000 euro. Il tutto, nell’arco di 6 mesi così come prevede il cronoprogramma. L’utilizzo di questa bretella stradale rappresenta un indubbio vantaggio per gli automobilisti, ora costretti a uscire e rientrare dal lato opposto di quella zona dell’Asse Mediano per arrivare nel territorio di Scampia e del napoletano.

A seguire costantemente l’evoluzione rispetto alla riapertura dell’imbocco autostradale, il consigliere metropolitano con delega ai trasporti Raffaele Cacciapuoti, il quale negli ultimi tempi ha effettuato una mappatura dei diversi svincoli chiusi dell’Asse Mediano e Perimetrale tentando di accelerare lo sblocco dei fondi per le varie riaperture. Tra gli esponenti politici a interessarsi dello svincolo di Grumo Nevano, Sant’Antimo e Casandrino, anche il capogruppo regionale di Forza Italia Armando Cesaro. Anch’egli chiese, questa volta alla Regione Campania, proprietaria dell’Asse Mediano invece gestito dalla Città Metropolitana, l’immediato stanziamento dei fondi.
«Con il suo completamento e la apertura al traffico saranno notevoli sia i miglioramenti per lo scorrimento del traffico veicolare sia per una maggiore tutela e salubrità dell’ambiente», conferma il consigliere metropolitano Raffaele Cacciapuoti.

Intanto, presumibilmente nella giornata di domani tornerà percorribile un altro svincolo dell’Asse Mediano, quello situato ad Afragola in direzione Frattamaggiore, Melito e Giugliano chiuso dal novembre del 2015 a causa di una frana scaturita dal maltempo. «Oramai in quel punto i lavori di risistemazione sono finiti» afferma Cacciapuoti. Dulcis in fundo, è partita la gara d’appalto per l’affidamento dei lavori per lo svincolo della Perimetrale all’altezza della Circumvallazione Esterna a Melito anche questo mai aperto per mancanza di fondi per renderla utilizzabile e dei relativi collaudi.