Pachistano abusa di due ragazzine, ma viene scoperto dalle telecamere: arrestato

Ha abusato sessualmente di due bambine ma non l’ha fatta franca: la polizia di Viterbo ha eseguito una misura cautelare in carcere nei confronti di un cittadino pachistano, residente a Viterbo e regolare sul territorio nazionale, che sarebbe responsabile del reato di violenza sessuale aggravata nei confronti di due bambine, una italiana e una straniera, di 11 e 13 anni.

L’uomo chiedeva informazioni per poi allungare le mani sulle bambine. Il pachistano, arrestato dalla Squadra mobile per violenza sessuale, avrebbe adescato le bambine di 11 e 13 anni con la scusa di chiedere informazioni su una strada, perché cercava un appartamento.

Ad incastrarlo i video delle telecamere di sorveglianza delle strade indicate dalle stesse bambine. La violenza si sarebbe consumata in centro storico, dove le due bambine abitavano. Le vittime di 11 e 13 anni sono un’italiana e una straniera. La tentata violenza sarebbe avvenuta lo stesso giorno.