I vigili lo fermano, lui sfonda il vetro dell'auto con un crick: paura sul lungomare
I vigili lo fermano, lui sfonda il vetro dell'auto con un crick: paura sul lungomare

Doveva essere un controllo ordinario da parte delle forze dell’ordine, visto il periodo caratterizzato delle restrizioni causate dal coronavirus. E invece, si è trasformato in un’aggressione ai danni dei vigili urbani. Protagonista un uomo che, mentre guidava sul lungomare, è stato notato dagli agenti che hanno notato la targa straniera della vettura. Fatti i dovuti controlli, l’uomo non aveva la patenta per condurre il mezzo.

La follia

Sono in giro per lavoro, la mia attività lavorativa si svolge qui in zona”, sarebbe stata la giustificazione dell’uomo. Poi la follia: prima si arma di crick, minaccia i vigili e sfonda il vetro posteriore dell’auto. A raccontare la vicenda è Voce di Napoli. 

La persona fermata è stata denunciata e esenzionata per omissione di documenti, violazione delle norme anti-Covid (sprovvisto di mascherina) e per resistenza e oltraggio a Pubblico Ufficiale.

[CREDITI FOTO: VocediNapoli.it]

SE VUOI RESTARE SEMPRE AGGIORNATO VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.