Arzano zona rossa, la lista dei negozi e delle attività che resteranno aperti

arzano zona rossa negozi lista aperti
Quali negozi resteranno aperti

Arzano zona rossa, la lista dei negozi e delle attività che resteranno aperti. Con l’ordinanza numero 82 della Regione Campania, Vincenzo De Luca ha istituito la zona rossa nel comune di Arzano. Gli oltre 300 contagi in tre settimane hanno fatto suonare il campanello d’allarme per il comune a Nord di Napoli. Sancito, quindi, il divieto d’entrata e d’uscita dai confini cittadini fino al 30 ottobre.

La sospensione non si applica alle attività commerciali e produttive site nell’area industriale
esterna all’area urbana. Con riferimento alle attività situate nel centro urbano: la sospensione ed i limiti alla circolazione si applicano a tutte le attività diverse. Sono pertanto sospese le attività commerciali al dettaglio, fatta eccezione per le attività di vendita di generi alimentari e di prima necessità.

QUALI NEGOZI RESTERANNO APERTI

Restano aperte le edicole, i tabaccai, le farmacie, le parafarmacie. Sono chiusi, indipendentemente dalla tipologia di attività svolta, i mercati. Sono esclusi dai divieti i servizi bancari, assicurativi, finanziari, nonché le attività finalizzate ad assicurare la continuità della filiera produttiva.

È fatto divieto di allontanamento dalle proprie abitazioni se non per esigenze di
approvvigionamento di beni e servizi di prima necessità, come sopra individuati, nonché per lo svolgimento delle attività – anche lavorative – relative alle categorie merceologiche e ai servizi non sospesi, per il cui espletamento è consentito anche l’allontanamento dal territorio comunale, ove necessario.

LA LISTA DETTAGLIATA DEI NEGOZI APERTI AD ARZANO

La ‘finta’ zona rossa ad Arzano: zero controlli e accesso indisturbato in città

Gli oltre 300 contagi in tre settimane hanno fatto suonare il campanello d’allarme per il comune a Nord di Napoli. Divieto d’entrata e d’uscita dai confini cittadini fino al 30 ottobre. Questa mattina, infatti, a poche ore dall’entrata in vigore del provvedimento, la situazione era del tutto invariata. Nessun controllo all’ingresso e all’uscita del territorio. In particolare, in via Atellana e via Tavernola, che collegano Arzano con i vicini comuni di Casandrino, Grumo Nevano e Melito, le auto hanno continuato a transitare sia in ingresso che in uscita. Sul posto il solito traffico.

La posizione di Arzano, comune posto in un “punto nodale e nevralgico per la viabilità di buona parte della Città metropolitana, per il collegamento autostradale alle maggiori arterie nonché per l’interconnessione con i comuni limitrofi collegati senza soluzione di continuità, richiedono la necessità di assumere misure più drastiche per evitare spostamenti ‘da e per Arzano’”.

Secondo quanto previsto dall’ordinanza vigono il divieto di allontanamento dal territorio comunale da parte di tutte le persone residenti; il divieto di accesso nel territorio comunale; la sospensione delle attività degli uffici pubblici, fatta salva l’erogazione dei servizi essenziali e di pubblica utilità; la sospensione delle attività commerciali e produttive, comprese le attività di ristorazione, salvo che in modalità di consegna a domicilio, fatta eccezione per soli i servizi alla persona ed attività connesse all’approvvigionamento di beni e servizi di prima necessità.

Per seguire tutte le notizie collegati al nostro sito oppure vai sulla nostra pagina Facebook.