Biagio Izzo contro Gomorra: “Napoli non è solo Scampia, dovremmo difendere la nostra città”

Biagio Izzo si scaglia contro Gomorra definendola “un po’ forzata, un po’ esasperata. Un’ immagine che non mi piace”. Sono state queste le parole del comico napoletano ai microfoni di Radio 2 nel programma I Lunatici, svelando di aver deciso di non guardare più la serie tv e di vietarla anche ai suoi figli: “A Napoli ci sono problemi, come nelle altre città, ma a volte vengono presentati in maniera troppo forte. Ho avuto la sfortuna di vedere un pezzo di Gomorra, c’erano frasi toste e volgari. Ai miei figli di 11 e 14 anni non l’ho mai fatto vedere e, mi dispiace dirlo, io non ho mai visto una puntata. Conosco gli attori, che sono tutti bravissimi ma noi napoletani dobbiamo essere i primi ad aiutare la città. Io difendo Napoli ovunque vada, a volte è indifendibile ma sono rimasto a vivere qui, bisogna investire in questa città, troppo facile andare via e prendere le distanze: Napoli non è solo Scampia”.