Champions League, è ufficiale: Barcellona-Napoli si giocherà a porte chiuse

Barcellona-Napoli a porte chiuse. Rappresentanti del club, del governo autonomo di Catalogna ed il Segretario dello Sport si sono riuniti intorno alle 9 presso il Ministero della Salute, accanto al Camp Nou. Nel corso della riunione si è deciso di giocare la gara di Champions League, prevista per mercoledì 18 marzo e valida per il ritorno degli ottavi di finale, senza la presenza di tifosi. Lo scopo è, ovviamente, quello di evitare il contagio da Coronavirus, che ha già paralizzato lo sport fino al 3 di aprile. Per il club blaugrana, hanno partecipato al colloquio Oscar Grau, Alberto Soler e Ramon Canal, direttore dei servizi medici. Ha assistito alla riunione anche Laura Pelay, ministro della salute, e Gerard Figueras, ministro dello sport, che si era già pronunciato sulla possibile chiusura del Camp Nou.