Come risparmiare denaro in famiglia? Ecco 7 semplici consigli

Riuscire a risparmiare qualche euro non è poi così difficile come sembra. Non serve stravolgere le abitudini, basta seguire delle semplici regole. Prima di tutto devi valutare in modo concreto i bisogni della tua famiglia e porti un obiettivo. Questo può essere una vacanza, un acquisto piuttosto consistente oppure abbandonare la difficoltà di arrivare a fine mese con il denaro contato. All’inizio sarebbe meglio porsi obiettivi piuttosto semplici per motivarsi un po’, ma vedrai che limitare le spese non è poi così difficile come sembra. Vediamo insieme 7 semplici consigli per riuscire a risparmiare.

Porsi un obbiettivo 

Come prima cosa quindi bisogna porsi un obiettivo. Qualsiasi cosa va bene, anche semplicemente voler creare un fondo che possa darti sicurezza, l’importante è non demordere. Tieni sempre a mente il tuo obiettivo, ti aiuterà a superare i momenti difficili. Quella del risparmio è un’esigenza diffusa, online si possono trovare molti piani sia giornalieri che settimanali, ma esistono anche delle app molto più semplici da seguire e tenere aggiornate, come Mint o Digit. In questo articolo di enterpreneur.com puoi trovare varie opzioni e cercare quella più adatta a te. Inoltre, controlla che ci siano poche categorie e che sia di facile utilizzo. Non inserire ogni singola spesa ma crea delle macro categorie.

Non lasciare tutto il denaro disponibile sul conto

Appena arriva lo stipendio sposta una cifra compresa tra il 10 e il 20% su un altro conto dove non hai carte di credito. Alla cifra che rimane devi detrarre le spese fisse invariabili cioè mutuo, affitto ed eventuali prestiti. Quello che resta sarà il budget disponibile per il mese da aggiornare giornalmente in base alle uscite in modo da sapere sempre quanto hai a disposizione. Naturalmente all’inizio abbiamo indicato una cifra compresa tra il 10 e il 20% perché l’entità da sottrarre allo stipendio va calcolata in base alle esigenze famigliari. Se dovesse essere inferiore al 10% non importa, meglio pochi ma costanti.

Obiettivo annuale

Un consiglio molto utile è quello di porsi un obbiettivo di risparmio entro un certo limite di tempo. Normalmente, l’opzione più agile e intelligente è di considerare un anno come arco di tempo del risparmio. In media una famiglia di 4 persone con due stipendi, quindi circa 2400 euro al mese, può risparmiare 1400/1600 euro annui che, con un po’ di impegno possono anche arrivare a raddoppiarsi. Per riuscire in questo traguardo è importante mantenere costanza e regolarità nelle regole di spesa che la famiglia si è data, senza derogare troppo spesso con spese superflue.

Risparmiare sulle bollette

È possibile risparmiare sulle bollette dell’elettricità e del riscaldamento che notoriamente costituiscono una buona fetta dello stipendio. Evita di lasciare accesa la TV tutto il giorno e spegni le luci nelle stanze che non vengono usate, abbassa il riscaldamento sotto i 20 gradi quando non c’è in casa nessuno e se ci sono stanze che non si usano ricordati di spegnere il riscaldamento e migliora l’isolamento della casa, anche con delle semplici protezioni per gli spifferi. Anche in cucina si può risparmiare, metti sempre un coperchio sulle pentole e quando possibile utilizza l’acqua fredda, risparmierai ulteriormente sulla bolletta del gas e dell’energia elettrica. Si tratta di piccoli passi, che però a lungo termine fanno la differenza.

Evitare cibo in eccesso

Si sa che un’altra spesa importante in ogni casa è quella per il cibo, quindi impara a ridurre e riutilizzare gli avanzi. Fai la spesa in modo oculato e non acquistare grosse quantità di cibo se non hai la sicurezza di poterli utilizzare.

Rivalutare i discount

I discount offrono prodotti di marchi conosciuti e costosi a prezzi molto più convenienti quindi consentono di risparmiare senza abbassare la qualità degli alimenti. Inoltre i principali distributori della GDO consentono di poter consultare i volantini online. Le offerte Lidl (visita la pagina così da poter vedere la versione aggiornata del loro volantino), così come quelle MD, Eurospin e degli altri grandi marchi della Grande Distribuzione ti permettono di fare una lista della spesa precisa conoscendo le offerte prima di entrare nel punto vendita, provare non costa nulla.

Taglia il superfluo ed evita i debiti

Prenditi un po’ di tempo per pensare ad alcune delle uscite fisse della tua famiglia. L’abbonamento in palestra utilizzato solo un paio di volte, abbonamenti a riviste che nessuno ha il tempo o la voglia di leggere, abbonamenti alla TV a pagamento che con internet non si utilizza quasi mai e molto altro ancora. Tutte queste sono spese che puoi tranquillamente evitare per risparmiare decine di euro. Fai attenzione anche ai finanziamenti, è vero che puoi acquistare qualsiasi cosa pagando un pochino al mese, ma valuta prima se veramente ti serve e soprattutto se te lo puoi permettere: nessuno regala niente, e i finanziamenti hanno sempre dei tassi di interesse effettivi molto alti (anche se magari vengono promossi come “tasso zero”)

In conclusione

Possiamo senz’altro affermare che nella società di oggi le “tentazioni” per indurti a spendere più del necessario (offerte di prodotti che non ti servono, presunti saldi, incentivi a indebitarsi etc.) siano moltissime, quasi quanto le occasioni di spendere meno senza rinunciare alla qualità (prodotti di qualità privi di un marchio roboante, occasioni per periodi limitati di tempo etc.). Per questo è decisivo dedicare del tempo a decidere come spendere i propri soldi: a parità di budget chi spende in modo intelligente può ritrovarsi con un potere sensibilmente superiore a chi spende “come capita”.