Coronavirus, ritrovato caso sospetto fuggito in provincia di Napoli: era alla stazione

Sale a otto il numero dei cittadini di Torre Annunziata positivi al Coronavirus. Quatto di essi sono ricoverati presso il Covid-Hospital di Boscotrecase (due dei quali si avviano alla guarigione), uno presso il Loreto Mare di Napoli e l’ultimo, in ordine di tempo, presso il San Leonardo di Castellammare di Stabia. Due sono deceduti rispettivamente il 23 marzo e il 6 aprile.

Nel frattempo, Carmine Cirillo, un cittadino oplontino con sintomi riconducibili al Covid-19, datosi alla fuga mentre si trovava presso il presidio ospedaliero stabiese, è stato bloccato dai carabinieri alla stazione della Circumvesuviana di Pompei.

Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati effettuati sul territorio cittadino 90 tamponi. Il numero dei soggetti controllati dalle forze dell’ordine è di 1.424, di cui 33 sanzionati per essere usciti di casa senza una giusta motivazione. Sono 25, invece, le persone attualmente in isolamento domiciliare.